Prodotti tipici friulani: la Pitina.

Pitina Presidio Slow Food

prodotti tipici friulani la pitina

La Pitina è una polpetta di carne affumicata che si può mangiare sia cruda che cotta. Originaria delle Valli Pordenonesi, è nata dall’esigenza dei contadini di conservare la carne nei mesi autunnali, pare fosse già in uso nel 1800. Della Pitina esistono due varianti:  la Peta e la Petuccia. La differenza tra le 3 versioni  sta nelle erbe aromatiche usate nell’impasto e nella Valle di provenienza.

Anticamente veniva prodotta con carni di capriolo, capra o pecora. La carne veniva mescolata a diverse erbe aromatiche, aglio, pepe, ricoperta da farina di mais e messa ad affumicare sui focolari domestici.

Anche la Pitina fa parte del Presidio Slow Food e viene prodotta principalmente nella Val Tramontina.

Dove acquistare

aglio di resiamontasio DOP

In questo sito Web utilizziamo strumenti (direttamente o di terze parti) che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.