Parco Naturale Forra del Cellina

Chiare e trasparenti sono le acque che scorrono nella Forra del Cellina, riserva naturale gestita dal Parco Naturale Dolomiti Friulane, un incredibile canyon formato da ripide rocce che precipitano verticalmente nel torrente dalle acque cristalline, tra quiete e bellezza della natura, il maggiore della regione e senz’altro uno dei più spettacolari in Italia.

Il territorio della Riserva si estende su una superficie di circa 304 ettari che comprende il tronco superiore del canale di chiusa del torrente Cellina a valle della conca di Barcis, la stretta incisione del torrente Molassa, la parte più occidentale del bosco denominato Fara, nel versante settentrionale del monte Fara (1342 metri slm), una zona con ripide pareti rocciose nel versante settentrionale del monte I Cameroni (1470 metri slm) denominata I Pics.

In queste aree prevalgono rocce carbonatiche (calcari) del periodo Cretacico. La riserva comprende inoltre, più a nord, un territorio a morfologia ondulata, situato fra la borgata Molassa e località Ponte Antoi, in cui prevalgono rocce arenaceo-marnose, che prende il nome di località Dint.

Esplora su Parco Dolomiti Friulane

In questo sito Web utilizziamo strumenti (direttamente o di terze parti) che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.